Food from Tuscany: Pici agli spinaci

Spinaci, funghi e formaggio, per un pranzo sfizioso




I Pici sono un formato di pasta originario della Toscana, dalla forma grossolana e disuguale, segno della loro natura homemade. Non occorrono macchine e attrezzi particolari, solo ingredienti semplici e le vostre mani! Il nome deriva dal fatto che devono essere ‘appiccicati’ per avere la loro forma caratteristica.

Per me rappresentano una bellissima fonte di ricordi; hanno reso più gustoso il mio viaggio a Firenze (nonostante siano originari di Siena)! Pici al ragù bianco come antipasto alla classica Fiorentina; si, lo so, ho un signor Appetito…

In questa ricetta, ispirata anche un po’ da Jamie Oliver (uno dei miei idoli), ho introdotto anche gli spinaci nell’impasto e il risultato sa dal punto di vista del gusto, che da quello cromatico, mi ha decisamente soddisfatta!

INGREDIENTI (per 2 persone)

180 gr farina

150 gr spinaci

sale

acqua (se dovesse servire)

 

funghi misti

aglio

prezzemolo

formaggio a piacere

PROCEDIMENTO

Preparate l’impasto con l’aiuto di un mixer, dove triterete gli spinaci, aggiungerete la farina, il sale, ed eventualmente l’acqua, fino ad ottenere il classico ‘panetto da pasta’. Fate riposare per mezz’ora in frigorifero e poi sarete pronte per lavorarlo. Con l’aiuto di un mattarello, stendete l’impasto fino a mezzo centimetro di spessore. Con un tagliapizza, create strisce, anch’esse di mezzo centimetro e lavoratele delicatamente per assottigliare i bordi. Una volta pronti, potete anche congelarli, altrimenti, bastano 6 minuti in acqua salata e bollente.

Ho deciso di accompagnarli con un sugo fatto con funghi misti passati in padella con olio extravergine e aglio e del formaggio sciolto con poco latte. Una spolverata di granella di nocciole, e il gioco è fatto!

I commenti sono chiusi.