Dublino

Natale a Dublino!

img-20161212-wa0008 Giornata all’insegna della pioggia in questa città che devo dire mi ha sorpresa. Non avevo grandi aspettative, anzi non ci volevo proprio venire, ma mi ha smentita egregiamente.

Non posso neanche dire che il clima natalizio abbia aiutato, perche il Grinch che risiede in me non sarebbe d’accordo, ma qualcosa nell’atmosfera mi ha dato la carica e la voglia di provarci.

I primi due giorni sono stati all’insegna della scoperta delle attrazioni principali della città, con una guida speciale, un amico che vive qui da un po’ di tempo, abbastanza per conoscere le storie più particolari e interessanti. La cosa che mi affascina di più è lo Spire, il faro che si staglia al centro della città come un metaforico segnale di avvistamento per chi perdesse la propria strada, e posso dire che a me l’ha fatta ritrovare.

img-20161216-wa0004

La fugace visita al Trinity College, mi fa capire quanto sia diverso il sistema d’istruzione irlandese rispetto a quello italiano. Qui gli studenti passeggiano spensierati per le vie del campus, senza stress, apparentemente felici e salutano, come se mi scambiassero per una di loro. L’organizzazione è encomiabile, la biblioteca molto più che ben fornita, i giardini curatissimi, insomma, sembra quasi frutto di un progetto utopico di Garnier.

A Dublino ci sono anche molte attrazioni gratuite tra cui il Museo di Storia Naturale; la mia guida personale mi accompagna tra la fauna locale raccontandomi di come sono stati i suoi primi tempi nella nuova città. Si sente la passione che ha per il suo lavoro e per il suo modo di vivere, ci mette l’anima nelle sue storie e riesce a contagiare anche un’eterna scettica come me.

img-20161213-wa0038




L’emozione del mio primo Chai Latte!

La conquista ufficiale avviene quando provo il Chai Latte, il Chai è un the indiano speziato con una miscela chiamata Karha, composta da cardamomo, pepe, semi di finocchio, anice, cannella, zenzero e chiodi di garofano, accompagnato da latte caldo e abbondanti dosi di zucchero. Un vero toccasana per la mia prima influenza irlandese!

La mia intraprendenza mi porta a prenotare un tour  guidato in inglese per le vie della città; domani potrò raccontarvi la vera storia del Temple Bar e dei suoi palazzi coloratissimi, come è nata la Guinness, dove gli U2 hanno lasciato il loro segno e anche che ruolo hanno avuto i vichinghi nella storia di Dublino. Scusate, ora in ostello stanno facendo una festa con birra gratis, vi saluto!

img-20161213-wa0024

Precedente Parigi Successivo Irish Coffee

One thought on “Dublino

I commenti sono chiusi.