Daytona – St. Augustine

Tra un cannolo e un corbinello, il tempo per fare una gita fuori porta lo si riesce a trovare. La prima mi porta tra Daytona Beach e St. Augustine, due realtà diverse, ma che in un modo o nell’altro sono riuscite a convincermi.



Direzione Daytona Beach

Daytona è considerata la spiaggia più famosa al mondo, o almeno questo dice l’insegna che ci da il benvenuto. Arrivati in spiaggia, resto un po’ delusa dal paesaggio che mi ritrovo davanti: sabbia simile a cemento, edifici diroccati e macchine che fanno avanti e indietro. Prendiamo posto stendendo i teli e faccio il primo bagno in America! Ma il sole scotta e la fame incalza, quindi decidiamo di andare in un carinissimo locale sulla spiaggia, l’Ocean Deck, dove finalmente riesco a provare le Alligator Bites (polpette di alligatore); sapore simile al classico pollo, ma consistenza di una succosa bistecca al sangue. Se l’accompagnate ad una birra ghiacciata, il gioco è fatto! Il primo pomeriggio prosegue con una veloce visita alla città, famosa per le corse automobilistiche e per la NASCAR. Tra i tanti locali commerciali della zona, riesco a incrementare la mia collezione di cartoline e mangiarmi un gelato direttamente sul molo.

Second step: St. Augustine

St. Augustine era nella lista delle mete da vedere, ed effettivamente ha meritato la visita. Il polo europeo più antico degli Stati Uniti, ci accoglie con il Castello di San Marco e con le tipiche case coloniali. Una piccola chicca da non perdere: la casa Gonzales – Alvarez è il più antico edificio della Florida ed è oggi adibito a museo. Altra meta da non perdere è il famoso faro a strisce bianche e nere, visitabile per permettervi di verificare personalmente le storie sui fantasmi dei pirati che lo abitano. Se il mistero non fa per voi, vi restano comunque miglia di spiagge da percorrere, dove praticare sport o semplicemente rilassarvi in mezzo alla natura.

L’atmosfera tranquilla, le luci che illuminano ogni angolo, i profumi di cibo che viene dal mare, fanno di questa serata, la perfetta conclusione di una bellissima giornata, in compagnia di persone fantastiche, visitando nuove mete. Non mi resta che attendere il prossimo viaggio!

Precedente Food & Wine at Disney World Successivo La vita in America

12 commenti su “Daytona – St. Augustine

  1. Stefania Ciocconi il said:

    Che belle le case coloniali 🙂 Io sono vegetariana e perciò non potrei assaggiare la carne di alligatore ma una bella birra ci sta sempre bene!

  2. quando son stata in florida non son riuscita ad assaggiare la carne di alligatore..non ne ho avuto il coraggio..ma io non sono molto coraggiosa in fatto di cibo :/

    • saporiinviaggio il said:

      Per questo devi stare tranquilla, perchè somiglia molto al pollo… La prossima volta vai sul sicuro, buttati!

  3. Mentre leggevo il post cercavo di immaginarmi il sapore delle polpette! Mai assaggiato il coccodrillo in vita mia!! Serpenti e canguri sì ma mai i coccodrilli neppure all’Expo di Milano!

    • saporiinviaggio il said:

      Qui invece è molto comune! Non è così particolare, ma a me è piaciuto molto! A me manca il serpente invece!

  4. Serena il said:

    noooo il locale di Forrest Gump,che figoooo io non ho mai provato l’alligatore, ma il mio compagno ha provato il coccodrillo. .io ero già veganaquindi l’ho saltato!anche lui diceva qualcosa di simile al pollo! Normalmente dicono che il coccodrillo avrà il sapore di quello che mangia, quindi se è stato allevato a pollo saprà di pollo,se invece ha mangiato pesce saprà di pesce

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.