10 tappe in Piemonte

Siamo al secondo appuntamento e questa volta andiamo a fare due passi in Piemonte. Vediamo che sorprese ci riserva!

#1 – Sacra di San Michele (Torino)

Mi ha portata mia zia alcuni anni fa, non sapevo cosa fosse, ma appena mi sono trovata sotto questa montagna sovrastata dalla Sacra, ho deciso che avrei iniziato ad esplorare il mondo. Storie di magia e leggende ruotano intorno al complesso; si dice che si trovi sulla linea magica di San Michele, che congiunge Mont Saint Michel in Francia a Monte Sant’ Angelo in Puglia. Pensate che ha ispirato Umberto Eco per Il Nome della Rosa. Il Santuario è formato da vari edifici su più livelli in stile romanico e gotico. In cima allo scalone d’ingresso si trova la magistrale Porta dello Zodiaco.

#2 – Orta San Giulio (Novara)

Il Lago d’Orta è una perla italiana, nonchè uno dei miei luoghi preferiti. Passeggiando tra i viali alberati che conducono al Sacro Monte, mangiando una miaccia farcita con la Toma o prendendo il battello per raggiungere l’isola di Orta San Giulio, vivrete un’ emozione indimenticabile. L’isola era anticamente abitata da draghi spaventosi e serpenti velenosi, che solo San Giulio riuscì a scacciare. Interessante è il sentiero del Silenzio che percorre tutta l’isola.

#3 – Safari a Varallo Pombia (Novara)

Prendete la vostra macchina e partite alla ricerca di antilopi, rinoceronti, leoni, giraffe… Per una domenica diversa, è l’esperienza adatta; potrete visitare anche l’orto botanico, il rettilario, l’acquario e avrete modo di svolgere divertenti attività. Da non perdere il Parco Giurassico, con le riproduzioni dei dinosauri più famosi.

#4 – Ferrovia Vigezzina (Verbania – Cusio – Ossola)

Il trenino Blu della Vigezzina collega Domodossola a Locarno. Nacque per volontà della popolazione nel Novecento. Lungo i 52 km di binari, potrete ammirare panorami mozzafiato con cascate, boschi e montagne e viaggerete su 83 ponti e dentro a 31 gallerie. Il sito vi offre la possibilità di visualizzare delle gallery dedicate ad ogni stagione, per scegliere quando partire!

#5 – Varallo Sesia (Vercelli)

Eccola, finalmente! La mia seconda casa, il luogo del cuore. Il Piemonte è la terra dei Sacri Monti, infatti ne troverete uno anche qui, raggiungibile tramite la funivia più ripida d’Europa. La Valsesia è un territorio che offre svariate attività, dal rafting alle passeggiate a cavallo, dal trekking alle visite culturali. Durante le mie frequenti gite ho sempre l’imbarazzo della scelta, ma basta arrivare a Varallo per respirare l’aria di serenità e sentirmi bene!

#6 – Grotta di Bossea (Cuneo)

Situata in Val Corsaglia, è una caverna percorsa da un torrente sotterraneo proveniente dal lago di Ernestina. Tra stalattiti e stalagmiti colorati dai sali minerali, potrete vedere alcune delle 50 specie presenti all’interno della grotta. Il percorso si snoda tra 3 km e milletrecento scalini, per la durata di un’ora e mezza, ma è possibile optare per la versione breve.

#7 – Gorge San Gervasio (Torino)

Volete provare emozioni forti e diverse dalla solita routine? Eccovi la soluzione. Un ponte tibetano di 468 (il più lungo al mondo) a 40 m di altezza, vi accompagnerà in un’avventurosa traversata sulle Gorge di San Gervasio. Per 10 € avrete tutta la sicurezza per percorrere il ponte ed ammirare lo splendido paesaggio e la natura incontaminata che vi circonderà.

#8 – Bosco delle meraviglie (Torino)

Proprio ai piedi della Sacra di San Michele, si trova questo parco, il primo in Italia, dedicato alle emozioni dei sensi e al fantasy.  Gnomi, cavalieri, fate e streghe, vi accompagneranno a scoprire i loro segreti in un contesto naturale che renderà il tutto più magico. Ogni bambino (ma anche gli adulti) avrà modo di scegliere la sua fiaba e viverla con tutti i sensi, partecipando attivamente. Alla fine viaggiare per il mondo è bello, ma anche la fantasia ha bisogno dei suoi spazi!

#9 – I Templi dell’Umanità di Damanhur (Torino)

Il sito parla della visita come un’arricchimento spirituale e occasione di scambio. Io non posso far altro che confermare; la mia giornata è stata intensa ed emozionante, con una guida d’eccezione: Argo Cappero. Strano vero? Ma gli abitanti scelgono i nomi unendo animali e vegetali. Ma che cos’è Damanhur? E’ una Comunità Spirituale fondata sulla solidarietà, sulla condivisione, sull’amore reciproco e sul rispetto per l’ambiente, tanto da ricevere il riconoscimento ONU.

#10 – Strada delle Langhe e Roero (Alba)

Eterni romantici, dove siete? Ecco l’itinerario per voi: una gita tra diversi paesi, ognuno con scenari da far innamorare anche i più restii. Passerete per comuni come Neive, uno dei borghi più belli d’Italia, Sinio, dove potrete brindare al vostro amore con un calice di Barolo o Dolcetto, oppure a Vezza d’Alba, dove degusterete un piatto di tagliolini al tartufo da condividere in due. E’ un itinerario che vi condurrà tra castelli e vigneti, a godere di panorami sensazionali e di prelibatezze enogastronomiche.

I commenti sono chiusi.