10 Cose da fare a Dublino

Vi ho raccontato come sono stati i primi giorni della mia avventura a Dublino. Ma per farvi capire qualcosa in più sulla città, ho deciso di scrivere una lista di cose che vi consiglio di fare.




1 – Passeggiare per Grafton Street

instagramcapture_88056c14-0bef-4c7b-8daa-2a808d9194b2

E’ la strada dello shopping dove potete trovare dai negozi di lusso ai fast food, dagli artisti di strada ai cori natalizi che fanno tanto film… Storicamente, prende il nome dal duca di Grafton che era in origine il proprietario dell’area. E’ tradizione che ogni anno Bono Vox, tenga un breve concerto la vigilia di Natale proprio in questa via.

2 – Fare un tour gratuito della città

img-20161225-wa0049

La compagnia presente in tutta Europa di Sandeman, offre ai turisti tour guidati ogni giorno, previa prenotazione tramite il loro sito internet.

La visita di tre ore, va a toccare ogni angolo di Dublino; si parte dal castello, per arrivare al Trinity College, passando per la storia del rock e i racconti strappalacrime della guida, con anche spoiler, del film ‘Ps I love you’, di cui a quanto pare è un fan accanito.

Ho provato quest’esperienza e mi sento di consigliarvela; ovviamente è in inglese, ma merita le tre ore passate in balia del vento dublinese.

3 – Andare a Howth

A 25 minuti in treno da Dublino, si trova img-20161221-wa0038il porto di Howth.

Penso sia il posto che più mi ha emozionata durante il mio periodo irlandese; vedere i pescherecci alle prese con i risultati del duro lavoro, le foche trepidanti in attesa della loro parte del bottino, ma soprattutto degustare quei prodotti, è stato davvero bello.

Dopo la pausa pranzo con un tipico fish & chips o con una zuppa di pesce fresco, potete arrivare fino al faro di Baily, a circa un’ora e mezza dalla zona dei ristoranti, per ammirare un panorama spettacolare su tutta la baia e sulla piccola isola.

State attenti alle foche precedentemente menzionate, potrebbero essere ‘Selkies’ le creature mitologiche che vivono lungo le coste irlandesi; di giorno sono foche, ma durante la notte si trasformano in donne che vi ruberanno il cuore!

img-20161221-wa0057

Come arrivare: da Connoly Station prendere la DART direzione nord, fino a Howth, al costo di circa 6 € a/r

4 – Bere un Irish Coffee in un tipico pub

img-20161214-wa0015

E’ classico e banale, ma ne vale davvero la pena. Sedersi al bancone, su uno sgabello traballante in legno, con una Guinness o un Irish Coffee, è una delle cose da fare. Vi sentirete un po’ più irlandesi dicendo Slainte invece che Cheers per brindare!

5 – Osservare i daini a Phoenix Park

Oltre ad essere il parco urbano più grande d’Europa, ha anche il valore aggiunto di ospitare numerosi daini che vagano liberi tra le persone. Sempre per restare in tema, si trova qui anche lo zoo della città. L’accesso al parco è gratuito, mentre per lo zoo è di 17.50 € per adulti e 13.00 € per bambini.

6 – Visitare il Wicklow Mountains National Park

La vigilia di Natale ho preso un pullman diretto a Glendalough, un insediamento monastico fondato da Saint Kevin. A circa un’ora da Dublino, avrete la possibilità di immergervi nella vera Irlanda, quella del verde, delle montagne, dei laghi e della natura. Se prendete parte ad uno dei tour, potrete ripercorrere i passi dei protagonist di molti film, dal già citato Ps I love you, a Braveheart o Exalibur. E’ un luogo ricco di storia e che trasmette molte emozioni, anche in una giornata di pioggia come è stato per me.

Come arrivare: Pullman St. Kevin Bus Services da St. Stephen’s Green North. Costo a/r 20.00 €

7 – Sentirsi di nuovo studenti entrando al Trinity College

img-20161225-wa0046

Inizialmente l’accesso al prestigioso istituto era riservato solo agli studenti di religione protestante, ma nel 1970, le regole cambiarono e l’accesso fu consentito a tutti. Una delle caratteristiche importanti del complesso, è il Book of Kells, il manoscritto del IX secolo conservato nella Old Library. Il campus ha ospitato personaggi del calibro di Samuel Beckett, Oscar Wilde e Oliver Goldsmith.

8 – Farsi indicare la via dallo Spire

Un faro cittadino, che con i suoi 120 m di altezza, non è solo la scultura più alta del mondo, ma segna anche il punto di ritrovo e incontro per le persone del luogo e non. Come sempre accade, l’opera di Ian Ritchie, è al centro di continui dibattiti tra modernisti e conservatori.

img-20161221-wa0020

9 – Comprare regali da Carrol’s

Ci sono molti negozietti di souvenir, ma la quasi totalità ha marchio Carrol’s. Qui potrete trovare gadget firmati Guinness, dolci tipici, le mie adorate cartoline, calamite e tutti i caratteristici ricordi che si portano sempre a casa-

10 – Salutate la città davanti alla statua di Oscar Wilde

Quale modo migliore per accomiatarsi da Dublino, se non lasciando un messaggio davanti alla statua di Oscar Wilde? Liberate lo scrittore che è in voi e scrivete una frase, un pensiero, un ricordo ai piedi del maestro, in Merrion Square, fatevi ispirare e lasciate il vostro segno!

I commenti sono chiusi.